In che modo la Vitamina D influisce sul sonno e ti aiuta a dormire meglio

In che modo la Vitamina D influisce sul sonno e ti aiuta a dormire meglio

esposizione alla luce solare - vitamina D

Durante l’inverno siamo esposti a meno luce solare e, a causa di ciò, il nostro corpo può mancare di un nutriente essenziale: la vitamina D.

Proprio come il sole è legato al nostro ritmo circadiano, secondo numerose ricerche anche la carenza di vitamina D potrebbe aiutare a spiegare i problemi legati al sonno.

Scopri con Tempur quali sono i benefici generali della vitamina D e come questa influenza le nostre abitudini del sonno.

Cos’è la vitamina D?

La vitamina D è essenziale per il corretto funzionamento del nostro organismo. Questa, infatti, contribuisce a controllare i livelli di calcio e fosfato che, a loro volta, aiutano a garantire ossa, denti e muscoli sani.

La vitamina D supporta anche il sistema immunitario, dando al nostro corpo possibilità in più per vincere contro le infezioni e le infiammazioni.

La fonte più intensa di vitamina D è la luce solare: quanto vi siamo esposti, una molecola nella nostra pelle reagisce con la luce UVB emessa dal sole, provocando la “sintesi cutanea della vitamina D” nel nostro corpo. Questo processo di sintesi porta a volte a considerare la Vitamina D come un ormone creato dall’organismo.

Vitamina D e rapporto con il sonno

L’assenza di vitamina D è spesso legata alla depressione ed al disturbo affettivo stagionale (SAD). Il SAD è una condizione complessa di disturbo dell’umore, si pensa che la causa scatenante sia la poca esposizione alla luce solare soprattutto durante i mesi invernali, che sono, appunto, più brevi.

Oltre ad aiutare il funzionamento corretto del nostro corpo, gli studi dimostrano che la vitamina D può anche influenzare la qualità del nostro sonno: infatti se ne abbiamo troppa o troppo poca, può contribuire alle nostre notti agitate.

La posizione dei ricettori della vitamina D all’interno del nostro cervello è nella stessa area che controlla il sonno. È scientificamente provato che la carenza di vitamina D può portare ad ossa più deboli e maggiori problemi del sistema immunitario, causando indirettamente l’interruzione del sonno.

Fonti di vitamina D

Se ti senti stanco, hai dolori ossei o muscolari, o semplicemente non sei esposto ad abbastanza luce diurna a causa di lunghe ore di lavoro, potresti essere a rischio di carenza di vitamina D.

Ecco alcune fonti ricche di vitamina D:

  • Olio di fegato di merluzzo
  • Pesce grasso: salmone, sgombro e sardine
  • Verdure – soprattutto cavoli e cavolfiori che contengono un composto che aumenta la vitamina D nel corpo

Tuttavia, non si può fare affidabilità solo sulla dieta per risolvere il deficit di vitamina D, quindi è essenziale provare ad uscire per un paio d’ore ogni giorno.

Assicurati di dormire su un materasso che ti offre il massimo comfort. La collezione di materassi Tempur è realizzata in materiale Tempur unico, che fornisce sollievo dal punto di pressione durante il sonno. Provalo per sentire la differenza!