Cotone o seta? Qual è il migliore materiale per la biancheria da letto

In Blog

Cotone o seta? Qual è il migliore materiale per la biancheria da letto

biancheria da letto - gambe sul letto con una coperta vicinoScegliere tra lenzuola di seta o cotone non è facile, soprattutto perché entrambi i materiali hanno numerosi vantaggi.

Le ore di sonno consigliate dagli esperti sono almeno 8: per questa ragione scegliere le lenzuola più adatte diventa quasi una priorità. Le caratteristiche del materiale che sceglierete dovranno garantirvi non solo calore in inverno, ma anche freschezza nelle stagioni più calde.

La seta e il cotone, tessuti di origine 100% naturale, sapranno regalarvi piacevoli sensazioni durante il sonno, favorendo un riposo profondo.

Caratteristiche del cotone

Il cotone è una delle fibre naturali più diffuse, le cui coltivazioni risalgono alla cultura azteca nel sud America.

Questo materiale è noto per essere morbido e traspirante, grazie alla presenza di cellulosa: infatti, a contatto con la pelle, il cotone dona una sensazione di freschezza.

Inoltre, tra le sue caratteristiche, è rilevante la sua funzione ipoallergenica che lo rende perfetto per coloro che soffrono di diverse allergie.

Questa proprietà lo rende ideale per l’utilizzo in ambito medico, dopo essere stato sottoposto ad un processo di sterilizzazione.

Il colore del cotone può variare a seconda della sua provenienza: quello di origini americane possiede una fibra bianca, mentre il cotone egiziano è noto per la sua fibra gialla; infine quello che proviene dalla Cina si distingue per la colorazione rossastra.

Il cotone, a differenza della seta, non richiede particolari precauzione nell’utilizzo e nel lavaggio: può essere infatti trattato con del sapone da bucato oppure con altre tipologie di detersivi.

Tuttavia, l’unica accortezza consiste nella cura del luogo in cui vengono lasciati i capi di cotone ad asciugare: è importante che non sia un luogo umido poiché potrebbero entrare in contatto con muffe e batteri.

Caratteristiche della seta

La seta è costituita da fibre robuste di origine animale, prodotte prevalentemente dal baco da seta, un insetto che vive in Asia e si nutre unicamente con foglie di gelso.

Conosciuta in Oriente già nel 3000 a.C., la seta, grazie alla lucentezza che la contraddistingue, trova numerosi impieghi sia nell’arredamento che nell’abbigliamento.

Infatti l’elasticità, la morbidezza e la piacevole sensazione al tatto, sono alla base di altri tessuti quali velluto, raso, taffetà e l’organza che sono apprezzati in particolar modo nel mondo della moda e del lusso.

La seta si contraddistingue anche per il suo spessore davvero minimo, per la resistenza alle deformazioni, ma soprattutto per il suo essere un ottimo isolante: mantiene infatti fresco d’estate e il caldo d’inverno.

Confronto dei materiali

Il cotone e la seta sono due materiali con caratteristiche profondamente diverse e, proprio grazie a queste, si prestano ad utilizzi differenti.

Dal punto di vista del mantenimento del calore, la seta è sicuramente il materiale più idoneo. In particolare le lenzuola sono adatte in estate a mantenere la sensazione di freschezza, mentre in inverno sono ideali per trattenere il calore corporeo.

Il cotone, al contrario, non ha il medesimo effetto: se durante l’inverno favorisce la dispersione del calore corporeo, nella stagione estiva è ideale poiché più traspirante. Inoltre, grazie alla maggiore capacità di assorbimento, è in grado di lasciare asciutta e leggera la pelle.

Inoltre i due materiali presentano differenti capacità di assorbimento dell’umidità: sotto questo punto di vista il cotone è il materiale più idoneo durante le calde notti estive. Al contempo la seta, grazie alla struttura delle sue fibre, permette di prevenire l’aumento della temperatura corporea.

Un terzo aspetto da considerare è la sensazione generata sulla pelle: se infatti la seta è famosa per la sua leggerezza e morbidezza, al contrario il cotone risulta leggermente più ruvido.

Nonostante i numerosi vantaggi che derivano dalle proprietà della seta, i tessuti prodotti dalla lavorazione di quest’ultimo materiale risultano più costosi. Al contrario i prodotti in cotone, non solo hanno una durata maggiore, ma si adattano spesso anche alle necessità dei piccoli. Infatti, soprattutto i bambini neonati, necessitano di materiali lavabili di frequente, anche ad alte temperature.

Se il cotone, morbido e ipoallergenico, è la soluzione ai vostri problemi, provate le lenzuola in cotone Tempur: grazie alla loro elasticità, doneranno comfort al letto di tutta la famiglia!