La Nuvola del Benessere

In Blog

Hai mai dormito su una nuvola?

Qc Terme Nuvola del BenessereQuesto autunno Tempur, assieme a QC Terme Dolomiti, Trentino Marketing e Val di Fassa, ti regalano la possibilità di trasformare un sogno in realtà! Un soggiorno gratuito, in una suite esclusiva pensata per l’occasione, che vi catapulterà in un posto fantastico circondati da boschi e foreste, sotto la magia delle stelle del Trentino.

La permanenza avverrà in una struttura creata per l’occasione, una piccola opera d’arte che abbiamo chiamato La nuvola del benessere. La nuvola sarà dotata di un’ampia camera matrimoniale, posizionata nel giardino termale del centro benessere, con l’obiettivo di dare la sensazione di volare tra le nuvole.

Per raggiungere lo scopo, la suite sarà dotata di grandi vetrate trasparenti che lasceranno ammirare il cielo azzurro e la distesa delle Dolomiti. Un’opera unica al mondo, pensata da Mao Fusina, l’uomo delle nuvole, e Alessandro Bolis direttore artistico di QC Terme.

La camera da letto sospesa sarà inoltre arredata da Logo Design e Tempur, e verrà fornita anche di biancheria da letto e pigiami personalizzati, per offrire agli ospiti un’esperienza unica, che si arricchirà di tante altre piccole attenzioni e sorprese.

Il progetto, infatti, non consiste solo nel regalare dei momenti magici all’insegna del relax e del benessere, ma vuole far riflettere gli ospiti su un importante messaggio: imparare a cogliere i momenti speciali della propria vita, rallentando il ritmo e staccando dalla frenetica routine giornaliera. L’obiettivo sarà sintonizzarsi con la natura, provando la tranquillità e la pace che ognuno di noi dovrebbe saper trovare in sé stesso.

Un’esperienza unica a 360 gradi possibile anche grazie a Tempur: “Siamo ambasciatori nel mondo della cultura di un sonno di qualità. Per questo Tempur non può mancare gli appuntamenti con quei partner che fanno del relax la propria filosofia” spiega Ilario Dellanoce Amministratore Delegato Tempur Italia, proseguendo: “come nei nostri spot tv abbiamo scelto di raccontare la sensazione di leggerezza attraverso le bolle di sapone, così abbiamo sposato l’ambizioso progetto di QC Terme, quello di creare la sensazione di essere accolti in una nuvola”. Tempur nei propri negozi presenta una sleep experience zone con la stessa intenzione: rendere il sonno un’esperienza unica, non solo un gesto abituale ma una storia da vivere.

Come ogni nuvola che si rispetti, la Nuvola del Benessere sarà passeggera, e si soffermerà nei giardini del centro termale solo per 50 giorni, dal 31 ottobre al 20 dicembre. Soggiornare sarà possibile prenotando sul sito www.lanuvoladelbenessere.com e sperando di incontrare la disponibilità per la data prescelta.

Contest fotografico “La mia Nuvola”

Chi non riuscirà a trascorrere la notte sulla nuvola potrà comunque essere premiato partecipando al contest fotografico “La mia nuvola”. Bisognerà ricercare la nuvola – reale o astratta – che più rappresenta il proprio modo di essere e di sognare, per poi fotografarla e abbinare un aforisma personale. Le migliori foto accompagnate dalle migliori frasi potranno vincere vacanze in Trentino, esperienze benessere QC Terme, arredi Lago e Tempur, biancheria Frette e magnum Ferrari Trentodoc personalizzate. È possibile partecipare al concorso dal 1 ottobre al 30 novembre sul sito lamianuvola.qcterme.com.
Condividi l’immagine sui tuoi social con l’hashtag #lamianuvola per raggiungere il maggior numero di voti e vincere premi speciali.

 

In autunno, più che in altre stagioni, mi perdo nelle nuvole.

Le guardo fare capolino sopra i picchi più alti e mentre scendono giù e invadono la valle. Ci entro dentro quando mi capita di camminare i sentieri in quota e sento l’umidità bianca sulle guance e le saluto quando si alzano di nuovo sollevando il leggero sipario e lasciando gli occhi liberi di godere del meraviglioso spettacolo. Le nuvole volano con calma, portano la pioggia quando serve o la neve, fanno ombre se il sole cuoce e raccontano di una pace che non c’è quasi più, ma soprattutto carezzano le montagne e se ne vanno senza lasciare traccia perché sono discrete e passeggere e per questo speciali.

Se potessi, in una nuvola, vorrei viverci o almeno passarci una notte. Di lassù, a zonzo nel blu, potrei sporgermi e vedere il mondo tondo; ogni caso nella giusta prospettiva. I grattacapi, le preoccupazioni: tutto rimpicciolito e di giusta misura. Potrei gustarmi l’aurora prima degli altri e risalire il vento, precipitarmi svelto nelle gole scoscese e ritornare in alto. Potrei vedere le stelle anche quando c’è il temporale e addormentarmi lieve e risvegliarmi già altrove. Vorrei vivere in una nuvola perché abiterei tra le terra e il cielo in una casa magica che oggi esiste e domani è solo azzurro.

Francesco Vidotto

#lanuvoladelbenessere