I consigli utili per dormire bene in coppia

In Blog

Dormire in coppia: ecco alcuni consigli per dormire insieme a qualcuno

coppia di uomo e domma che si guardano a letto sotto la copertaSecondo gli studiosi, dormire in coppia è l’elemento chiave per assicurare la felicità in un rapporto: dormire abbracciati infatti non solo fortificherebbe la relazione con il partner, ma farebbe anche bene all’organismo.

Dormire in coppia è la prova inequivocabile del grado di intimità tra i due innamorati: rivela moltissimo a proposito dell’affinità, dell’intensità del legame e del feeling tra i due.

I benefici di dormire insieme

Una ricerca condotta da Wendy Troxel, docente di psichiatria e psicologia presso la Pittsburgh University, sostiene che “i benefici non sono solo fisici, ma anche psicologici”. Addormentarsi insieme diminuisce infatti le citochine, sostanze chimiche coinvolte nel processo infiammatorio, e allo stesso tempo aumenta la produzione di ossitocina, l’ormone dell’amore, utile per alleviare ansia e stress.

A confermare questi dati è il dottor. Andrea Petersen che, effettuando uno studio per il Wall Street Journal, ha concluso che condividere il letto con chi si ama contribuisce al benessere individuale. Infatti quest’attività così intima, determinerebbe la riduzione dei livelli di cortisolo, ormone dello stress causa di ansie e depressioni, rendendoci quindi più soddisfatti e felici.

Posizioni ideali per dormire in coppia

Per quanto le posizioni ideali per dormire insieme variano da coppia a coppia.

Ciò nonostante ci sono pose che sembrano essere più adatte a favorire il benessere in un rapporto amoroso.

  • Vis à vis: la posizione che conferisce massima simbiosi è quella in cui si dorme viso contro viso, dove ci si fonde l’un l’altro. Infatti dormire fronte contro fronte è segno di un desiderio di intimità e conferma la volontà di stare a stretto contatto con il proprio partner. In generale, le coppie che dormono in questa posizione affrontano meglio la routine e i problemi giornalieri.
  • Dormire avvinghiati: questa è invece la posizione propria di un rapporto di coppia caratterizzato da una passione molto intensa. È piuttosto comune prendere sonno in questo modo quando la relazione è agli inizi ed è indice di un forte desiderio sessuale. Tuttavia, secondo gli esperti, è possibile che i soggetti che riposano in questa posizione soffrano di gelosia.
  • Dormire di spalle toccandosi: questa posizione indica invece un rispetto dello spazio individuale, senza che i due partner perdano il contatto fisico tra loro. Le coppie che riposano in questa maniera sono dinamiche, gestiscono la propria vita in modo indipendente e la loro relazione è stabile. Secondo gli specialisti, questa posizione esprime un rapporto reciproco fiducia.
  • Dormire di spalle, senza contatto: pare essere la posizione peggiore, quella che vede i partner disposti ciascuno a un estremo del letto. Questa posizione potrebbe essere un campanello d’allarme e indicare che la coppia è in crisi. Molto spesso ci si dispone così a seguito di una discussione rabbiosa o, magari, quando si sta affrontando un periodo in cui sopraggiungono dubbi e perplessità. Rappresenta la necessità di mantenere le distanze e il desiderio di avere maggiore libertà da parte di entrambi: si preferisce stare da soli nella propria porzione del letto, ricercando da sé quella protezione che non si avverte più nell’altro.

Scegliere il materasso in coppia

Il momento del riposo gioca un ruolo fondamentale per la felicità e per il successo di un rapporto di coppia. Per questo è importante che il letto stesso regali ai partner la miglior sensazione di comfort possibile. La scelta del materasso dovrebbe infatti tenere conto delle caratteristiche del proprio partner e delle sue abitudini. Bisogna inoltre tenere in considerazione le esigenze del compagno, ad esempio, se preferisce un materasso rigido o uno più avvolgente, se soffre il caldo oppure il freddo.

In linea di massima per le persone di alta statura o sovrappeso, è consigliato un materasso con una struttura rinforzata. Al contrario, per persone dalla corporatura minuta sarà più idoneo un materasso avvolgente; infine per chi soffre fortemente il caldo è necessario un materasso in grado di disperdere il calore.

I materassi Tempur si adattano a fisici e corporature molto diverse tra loro. Ad esempio, fisici piuttosto robusti devono orientarsi sulle misure di materasso più alte (indicativamente dai 22-25 cm), da cui trarranno vantaggio, in termini di comfort, anche le persone con fisici più minuti.

Pensate poi cosa può causare una notte di sonno irrequieta e agitata. Un partner che si muove in continuazione, ad esempio. L’innovativa tecnologia dei Materassi Tempur permette l’assorbimento dei movimenti del partner, per un sonno indisturbato lungo tutta la notte. L’assorbimento dei movimenti viene misurato in termini di rimbalzo: meno è e meglio è. E sui Materassi Tempur è inferiore al 3%.

Anche un partner che russa può presentare un problema ma esistono alcuni rimedi che possono migliorare, e di molto, le notti di entrambi.

Nella scelta del Materasso perfetto per la coppia, scoprite le due collezioni di materassi Tempur, pensate per esigenze e preferenze diverse. Original è caratterizzata da un feeling più rigido, mentre Hybrid offre una risposta più reattiva, grazie all’azione delle Precision™ MicroCoils, le micro-molle insacchettate ognuna separatamente per un sostegno davvero personalizzato.