Esercizio fisico prima di andare a letto: fa bene? Aiuta a dormire meglio?

In Blog

Esercizio fisico prima di andare a letto: fa bene? Aiuta a dormire meglio?

esercizio fisico prima di andare a letto - donna che corre sul ponte di sera

Il collegamento tra sonno e esercizio fisico è ovvio per chiunque abbia faticato in palestra dopo un sonno notturno particolarmente tardo o inquieto.

Tuttavia, sono molti i modi in cui l’attività fisica e il sonno si influenzano a vicenda.

Prendiamo in considerazione alcuni di questi aspetti per aiutarvi a migliorare sia le vostre prestazioni in palestra che il vostro sonno in camera da letto.

 

FARE ATTIVITÀ FISICA MI AIUTERÀ A DORMIRE?

Può sembrare ovvio ma è utile ricordarlo: fare molta attività fisica vi aiuterà a sfinirvi e a farvi addormentare molto più facilmente.

Tuttavia, sono poche le prove che suggeriscono che sfinirsi fisicamente possa indurre il sonno. In effetti, ci sono ipotesi secondo le quali l’attività fisica può addirittura rendervi più vigili e svegli quando cercate di addormentarvi.

Anche se affaticarsi troppo potrebbe non essere il modo migliore per essere certi di addormentarsi, ci sono diversi studi – incluso uno della Northwestern University in America – che suggeriscono che la regolare attività fisica è un buon modo per combattere l’insonnia.

 

FARE ATTIVITÀ FISICA PRIMA DI ANDARE A DORMIRE PUÒ RENDERE PIÙ DIFFICILE L’ADDORMENTARSI?

L’attività fisica vi stimola sia mentalmente che fisicamente, il che è di certo l’ultima cosa che desiderate prima di andare a dormire. Recenti ricerche hanno suggerito che un allenamento serale potrebbe non avere alcun effetto sulla rapidità con cui vi addormentate.

Molti specialisti consigliano di lasciare passare almeno un’ora tra l’attività fisica e il coricarsi. Questo permette a molti degli ormoni stimolanti prodotti durante l’attività fisica (come l’adrenalina e il cortisolo) di scendere a livelli normali.

Naturalmente, questo potrebbe non essere il caso generale e l’attività fisica prima di coricarsi potrebbe essere troppo stimolante per alcuni, influenza negativamente il sonno, specialmente se ci si trova in un ambiente animato e dinamico.

Fate delle prove modificando l’orario in cui vi allenate e cercate di trovare la miglior routine per le vostre necessità personali, scoprendo qual è per voi il momento ideale della giornata da dedicare allo sport.

 

QUANTO DOVREMMO DORMIRE QUANDO FACCIAMO ATTIVITÀ FISICA?

Se l’attività fisica fa parte della vostra routine quotidiana, dovreste anche pensare a quante ore di sonno vi state concedendo.

Quando fate attività fisica, spesso avrete bisogno di più ore di sonno rispetto alla quantità minima raccomandata per un riposo sufficiente stimata in sette ore di sonno, specialmente dopo un allenamento intensivo o l’uso di pesi.

Sollevare pesi strappa le fibre muscolari che poi attraverso un processo di autoriparazione diventano più grandi e più forti (ecco quindi perché il sollevamento pesi porta alla crescita muscolare). Riposare e dormire è essenziale per consentire il verificarsi di questo processo di recupero e per consentire al vostro corpo di continuare nei suoi progressi verso i vostri obiettivi di fitness.

Il sostegno di un letto strutturato può essere importante per aiutarvi ad ottenere il miglior sonno possibile e contribuire al recupero muscolare. A differenza di molti materassi memory foam, i materassi Tempur hanno una struttura a celle aperte che si traduce in miliardi di punti di supporto che riducono la pressione sul vostro corpo mentre siete addormentati e vi aiuta a recuperare dagli sforzi e ad ottenere così una buona notte di sonno.