Il letto è il posto migliore in cui stare quando si è raffreddati?

In Blog

IL LETTO È IL POSTO MIGLIORE IN CUI STARE QUANDO SI È RAFFREDDATI?

 

donna sdraiata nel letto con il raffreddore ed i fazzolettiQuando non vi sentite bene, spesso il vostro letto sembra il posto più comodo e attraente che ci sia.

Ma è una giornata-piumone la scelta migliore per riprendersi dalla malattia? Valutiamo i pro e i contro dell’accoccolarsi nel letto quando ci si sente sotto tono.

 

CHE COSA SIGNIFICA VERAMENTE RIPOSO A LETTO

Il riposo a letto viene spesso ordinato dal medico quando si è malati. Ma il termine ha più di un significato.

Il significato più ovvio è riposare a letto, sdraiandosi in modo che il vostro corpo utilizzi la minor energia possibile. Ciò significa che la circolazione sanguigna non deve lavorare contro la gravità, quindi il vostro corpo ha più energie per combattere le infezioni.

L’altro modo con cui un dottore può definire il riposo a letto è che facciate il meno possibile e restiate in casa. Questo significa nessuna attività fisica e nessuna attività che generi stress.

Quindi, in generale, prendetevela con calma! Dovrebbe inoltre servire a ricordarvi che dovreste stare alla larga da colleghi o amici – un cortese incoraggiamento per essere sicuri che non diffondiate germi!

PERCHÉ È IMPORTANTE IL RIPOSO A LETTO?

Rilassarsi in casa è fondamentale quando ci si sente male. Per ogni giorno di malattia, la ricerca ha dimostrato che occorrono tre giorni per riprendersi. Quindi, è importante concedersi il tempo per combattere e tornare a una vita normale.

Si consiglia inoltre di interrompere l’attività fisica in caso di influenza. Quando facciamo attività motoria, la nostra temperatura corporea aumenta, ciò significa che i germi influenzali – che amano le temperature più calde – si moltiplicano a un ritmo più veloce.

Inoltre, quando facciamo attività fisica, il nostro corpo rilascia l’ormone dello stress, il cortisolo. Quando questo ormone viene rilasciato, utilizza molti dei nostri grassi e zuccheri per produrre energia e il nostro sistema immunitario non riesce a lavorare così duramente per combattere le infezioni perché stiamo usando energia extra in altre aree.

Oltre al riposo, assicuratevi di fare il pieno di frutta e verdura per le loro vitamine e di pesce per i suoi acidi grassi omega-3. Questi acidi sono particolarmente sani, in quanto possono aiutare a ridurre qualsiasi infiammazione che potreste avere.

RESTARE A LETTO PUÒ INTERFERIRE CON LA NOSTRA SALUTE?

Per quanto riguarda la salute, restare a letto a dormire può essere una buona idea quando si è malati. Il sonno aumenta l’attività delle proteine ​​che favoriscono la nostra produzione cellulare: più cellule significa un sistema immunitario più forte e più forza per combattere le infezioni.

Tuttavia, restare a letto giorno e notte per un periodo prolungato di tempo può causare altre complicazioni di salute. Se restiamo sempre sdraiati, nel nostro petto si può accumulare del muco che in casi estremi può condurre a patologie come la bronchite. Inoltre, dormire troppo può effettivamente disturbare il vostro schema del sonno e condurre a notti insonni – l’ultima cosa che possa volere chiunque sia malato.

Quindi, restare a letto quando si è malati non è sempre l’opzione migliore, ma se avete ancora dubbi rivolgetevi al vostro medico per avere parere più preciso e inerente alla vostra condizione.