Oli Essenziali per aiutarti a dormire meglio

In Blog

Oli Essenziali per aiutarti a dormire la notte

diffusore per oli essenzialiI disturbi del sonno rappresentano un vero problema per molte persone, poiché un sonno insufficiente o di scarsa qualità può influenzare lo stile di vita e le normali attività fisiologiche del corpo. I rimedi scoperti negli anni per dormire meglio sono numerosi e tra questi è comune trovare l’utilizzo di oli essenziali. Ma sono veramente efficaci?

Oli essenziali per dormire

Gli oli essenziali sono composti naturali estratti da piante aromatiche e sono costituiti da molecole più o meno volatili; vengono detti oli perché hanno una densità inferiore all’acqua e conferiscono al prodotto su cui vengono applicati profumazioni e fragranze differenti.

Conosciuti anche come essenze, gli oli essenziali sono prodotti protagonisti della tradizione erboristica; sono utilizzati principalmente nella pratica dell’aromaterapia, dove vengono miscelati con altri ingredienti di origine vegetale. L’aromaterapia ha lo scopo di promuovere il benessere fisico e psichico dell’individuo e gli oli essenziali non vengono sfruttati solo da un punto di vista olfattivo, bensì anche tramite massaggi, bagni, pediluvi, impacchi, ecc.

Gli oli essenziali per dormire rappresentano un rimedio naturale ideale per ostacolare i disturbi del sonno. Grazie alle loro proprietà rilassanti, al loro potere di penetrazione e di diffusibilità, gli oli essenziali vengono integrati a terapie mediche e impiegati in diverse situazioni cliniche.

Ritrovare armonia e tranquillità in vista del riposo è possibile sfruttando le proprietà benefiche degli oli essenziali. Non tutti gli oli essenziali sono uguali e il loro utilizzo può avvenire in diversi modi: è possibile inserire 2 o 3 gocce di essenza in un diffusore e accenderlo prima di andare a dormire, spruzzare l’olio su un fazzoletto e tenerlo vicino al cuscino durante la notte oppure fare un bagno rilassante prima di coricarsi unendo ad un cucchiaio di sale 6 gocce di olio essenziale.

Ogni persona può scegliere se utilizzare un solo tipo di olio oppure mixarlo ad altri; la combinazione di oli, infatti, è ideale quando ci si vuole rilassare tramite un massaggio.

Perché funzionano

I più recenti studi rilevano che nella branca più moderna dell’aromaterapia gli oli essenziali, paragonati a efficaci coadiuvanti, sono ideali per la risoluzione di molte problematiche specifiche. Inseriti sempre più spesso nel gruppo dei rimedi farmacologici, i distillati provenienti da fiori e piante sono miscele biochimiche complesse, composte da centinaia di sostanze attive con innumerevoli proprietà.

Per ottenere gli oli essenziali si utilizzano tecniche di distillazione o di spremitura, la loro densità è minore di quella dell’acqua, sulla quale galleggiano. Essendo molto concentrati, non è possibile assumerli puri al 100%; il loro utilizzo, infatti, avviene principalmente in gocce e sono sufficienti piccole quantità di oli essenziali per ottenere l’effetto desiderato. Proprio per questo devono essere utilizzati con parsimonia, con esperienza clinica e massima prudenza.

Gli oli essenziali hanno una potenza 50 volte superiore rispetto alle piante o erbe da cui provengono: essi sono una sorta di linfa vitale, capaci di difendere le piante stesse. La loro proprietà antibatterica li rende utili a contrastare germi e prevenire infezioni; attraverso il loro aroma, essi agiscono sul sistema limbico, collegato alle zone del cervello che controllano la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la respirazione, i livelli di stress e la memoria.

Viste le loro proprietà rilassanti, oli essenziali per dormire bene in aromaterapia vengono consigliati a chi fatica a prendere sonno, poiché aiutano il corpo a ritrovare il proprio equilibrio naturale.

Alcuni oli essenziali possono interferire con lo stato umorale e le sensazioni dell’individuo a livello nervoso, conscio e inconscio.

Diversi componenti di differenti oli essenziali hanno proprietà espettoranti, antitussive e antinfiammatorie, mentre altre sono in grado di effettuare un’azione diuretica a livello dell’apparato urinario.

Oltre all’aromaterapia, gli impieghi degli oli essenziali sono molteplici e particolarmente diffuso è il loro utilizzo nella realizzazione di prodotti cosmetici di vario tipo. In alcuni casi di essi viene fatto anche un uso alimentare.

In qualsiasi caso, come accennato prima, e indipendentemente dall’uso, gli oli essenziali necessitano di essere diluiti prima dell’utilizzo: allo stato puro, le essenze possono causare irritazione della cute e delle mucose.

Le fragranze suggerite dagli esperti

Degli oli essenziali rilassanti per dormire esistono numerose fragranze e tra quelle più note si trovano:

  • Olio essenziale alla lavanda: ha un ottimo effetto calmante sul sistema nervoso ed è capace di placare ansia e irritabilità; si rivela eccellente per prendere sonno e per questo motivo molte persone preferiscono mettere un paio di gocce di olio alla lavanda sul cuscino per combattere insonnia o altri disturbi;
  • Olio essenziale alla rosa: favorisce il rilassamento, placa il malumore, sviluppa l’autostima e l’allegria; per le donne, è ideale nei giorni pre mestruali;
  • Olio essenziale all’arancio: gode di numerose proprietà e il suo utilizzo avviene soprattutto quando si vuole combattere ansia e stress; è ideale per ostacolare i disturbi legati al sonno, poiché rilassa le tensioni muscolari;
  • Olio essenziale alla camomilla: la pianta di camomilla è da sempre sinonimo di tranquillità e l’olio essenziale ricavato da essa può essere utilizzato per combattere stress, ansia o insonnia;
  • Olio essenziale alla cannella: consigliato per sbloccare situazioni di ansia e paura, esso è perfetto nei giorni più tristi, associati a malinconia e depressione; fa parte anch’esso degli oli essenziali che aiutano a dormire;
  • Olio essenziale alla melissa: rimedio naturale efficace quando ansia e stress hanno il sopravvento e causano stati di insonnia e malesseri psicosomatici che si manifestano prima di dormire;
  • Olio essenziale alla vaniglia: ottimo per combattere stress, ansia e depressione poiché agisce sul sistema nervoso, avendo eccellenti proprietà calmanti.